Cissabo - Cossato - Provincia di Biella - Piemonte

Wednesday, June 03, 2020

Navigazione del sito

Percorso di navigazione

Ti Trovi in:   Home » Come fare per » Inserimento in strutture residenziali e semiresidenziali

Stampa Stampa

COME FARE PER

Inserimento in strutture residenziali e semiresidenziali

Descrizione:

L'inserimento in strutture residenziali è rivolto ad anziani non autosufficientiultrasessantacinquenni impossibilitati a rimanere al domicilio.

Il Centro Diurno è una struttura semiresidenziale destinata a fornire accoglienza a persone anziane in condizioni di autosufficienza o con un livello di autonomia limitato, che necessitano di supervisione, tutela, sostegno e aiuto nello svolgimento di alcune delle attività di vita quotidiana.
A differenza del Centro d’Incontro, i Centri Diurni accolgono anziani con problematiche più gravi e con un minor grado di autonomia personale.



Come Fare:

L’ingresso in struttura può avvenire privatamente, con un contatto diretto da parte della famiglia nei confronti della Struttura, oppure attraverso l'attivazione della Commissione UVG dell'ASL BI.

L'interessato o la famiglia, per presentare domanda di valutazione da parte della UVG, devono rivolgersi all’assistente sociale referente per il territorio di residenza.

 

L’ingresso al Centro Diurno Integrato e al Centro Diurno Integrato Alzheimer avviene attraverso la valutazione dell’Unita’ Valutativa Geriatria (U.V.G.) che deve fornire l’autorizzazione all’ingresso.

 

 



Informazioni specifiche:

La maggior parte delle strutture del Biellese è iscritta all’albo fornitori ASL BI. In questo caso è quindi prevista una partecipazione al costo della retta (detta quota sanitaria) da parte dell’ASL BI, ma solo per quegli anziani valutati non autosufficienti dall’ Unità Valutativa Geriatrica (U.V.G.)


 

I documenti da presentare all'Assistente Sociale referente per residenza della persona anziana, al fine della valutazione in commissione UVG sono:

 

- scheda multidimensionale sanitaria fornita dal medico di base;

 

- scale di valutazione Barthel e IADL da richiedere agli operatori della struttura;

 

- impegnativa del medico di base con la richiesta di visita UVG;

 

- copia del verbale di invalidità, qualora fosse riconosciuta;

 

- ISEE socio-sanitario qualora la persona si trovi ancora al domicilio, ISEE socio sanitario per struttura ( viene inclusa la componente aggiuntiva del reddito dei figli non conviventi ) per gli anziani già inseriti in struttura.

 

L'ISEE rimane un documento facoltativo ma la sua presentazione e il suo valore influisce nel punteggio all'interno della valutazione sociale ai fini della richiesta della quota sanitaria ( convenzione )



Dove Rivolgersi:

Per maggiori informazioni e per prendere un appuntamento con l'Assistente Sociale ci si può rivolgere allo Sportello Unico Socio-Sanitario tel 800 322 214



Riferimenti del comune e Menu rapido


Cissabo, Via Mazzini, 2/m
13836 Cossato (BI) - Telefono: (+39) 015/9899611 Fax: (+39) 015/9899600
C.F. 92007810028 - P.Iva: 02116760022
E-mail: info@cissabo.org   E-mail certificata: cissabo@pec.ptbiellese.it
E-mail D.P.O.: privacy@labor-service.it    Pec D.P.O.: pec@pec.labor-service.it
Ulteriori dati D.P.O.: La Responsabile della Protezione dei Dati Personali (RPD) è Emanuele Angela della Società LABOR SERVICE SRL P.IVA 02171510031 Via Righi 29 - 28100 Novara